SALITA AL RIFUGIO MEZZALAMA

Difficoltà: E (media)
Tempo di salita: 3h30/4h
Quota di arrivo: 3004 m
Dislivello: 1315 m

 

Rifugio Ottorino Mezzalama
Rifugio Ottorino Mezzalama
Castore salendo dal Rifugio Mezzalama
Castore salendo dal Rifugio Mezzalama
 

Il lungo ma facile itinerario che porta al rifugio Mezzalama, consente all’escursionista di avvicinarsi al mondo dei ghiacciai, appannaggio dei soli alpinisti: affacciato sui seracchi del ghiacciaio di Verra, permette di osservare da vicino i 4000 metri di Breithorn, Roccia Nera, Polluce e Castore.

Partendo dal centro di Saint Jacques, si risale la strada asfaltata sino al ponte sul torrente Evançon, lo si supera e si percorre la mulattiera segnata con segnavia 7. Dopo circa 50 minuti di cammino si giunge all’ameno pian di Verra inferiore (2039 m); attraversarlo interamente e seguire i segnavia per il rifugio, percorrendo un sentiero che risale il fianco della morena ormai completamente erbosa. Da questo sentiero è impressionante il colpo d’occhio sull’interno della morena e dei suoi ripidi pendii franosi.
Dopo una serie di sali e scendi si giunge alla terrazza dove è posto il rifugio, struttura storica del Club Alpino Italiano, dedicato a Ottorino Mezzalama, massimo esponente dello scialpinismo degli anni ’20.
Al rifugio possibilità di rifocillarsi con piatti tipici valdostani.

Il rientro avviene per lo stesso itinerario.

Vedi anche:

Rifugio Ottorino Mezzalama Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/Rifugio_Ottorino_Mezzalama